Realizzare un edificio in rete più affidabile

La rete del tuo edificio: se nessuno ne parla, è perché funziona.

Raramente le reti aziendali fanno notizia e quando succede, le notizie non sono buone. Un'interruzione imprevista è quanto di peggio possa accadere. Nel 2017, l'errore di battitura di un tecnico di uno dei più grandi provider di servizi cloud al mondo mandò offline decine di server per quattro lunghissime ore di terrore. Seconda una stima, questo "errore" costò 150 milioni di dollari alle aziende dell'S&P 500, e in 160 milioni di dollari agli istituti finanziari americani in termini di mancati introiti.

Certo, il tonfo finanziario è solo una delle conseguenze di un'interruzione di rete. I costi reali includono anche le perdite in termini di produttività e i danni alla reputazione. Man mano che aumenta la nostra dipendenza dalle infrastrutture ITC, aumenta anche il costo di eventuali interruzioni non pianificate.

Come quello che hai letto finora …

Scarica l'articolo completo

Andare oltre i tempi di inattività

Se le interruzioni impreviste sono l'aspetto più visibile e costoso dell'inaffidabilità di una rete, ce ne sono però molti altri. La comunicazione wireless interna all'edificio, una connessione stabile e sicura con i dispositivi IoT (Internet delle cose), e l'assistenza ai vari sistemi di gestione dell'edificio dipendono tutte dall'affidabilità dell'infrastruttura di rete.

La ridondanza, la resilienza e la razionalità di un'infrastruttura di rete possono fare molto per ridurre al minimo i rischi di fuori-servizio imprevisti e massimizzare la produttività di tutto il sistema aziendale. È necessario andare oltre le semplici problematiche legate alla ridondanza e alla gestione automatizzata dell'infrastruttura.

Aspetti da considerare per una maggiore affidabilità:
  • Unificare il cablaggio di rete in un'infrastruttura centralizzata.
  • Sviluppare una gestione automatizzata dell'infrastruttura di rete (Automated Infrastructure Management, AIM) per monitorare il livello fisico e fornire informazioni in tempo reale su eventuali cambiamenti.
  • Possibilità di migrare a velocità maggiori con impatti minimi sulle prestazioni della rete.
  • Cablaggio in rame in grado di supportare gli attuali e i futuri dispositivi PoE.
  • Supporto mobile per Wi-Fi, 3G/LTE/5G e reti multi-operatore.
Suggerimenti per l'implementazione

Una strategia di connettività appropriata può favorire enormemente l'affidabilità e l'uptime di rete. Il livello di conseguimento degli obiettivi dipende in gran parte dalla progettazione, dalla composizione e dalla gestione della rete aziendale. Ecco alcuni aspetti da considerare.

Intelligenza dell'infrastruttura di rete

I sistemi AIM, come CommScope’s imVision®, sono uno strumento essenziale nella massimizzazione dell'affidabilità e dell'uptime. I sistemi AIM utilizzano una piattaforma intelligente per monitorare in modo costante l'intera connettività di rete a livello fisico. Sono in grado di rilevare ogni modifica e persino di allertare il personale qualora si verificassero nuove connessioni non programmate o altre circostanze potenzialmente dannose.

imVision System Manager

Supportare l'infrastruttura convergente

La convergenza di rete sta assumendo un'importanza sempre maggiore per le LAN aziendali. Di questo nuovo paradigma, il cablaggio in rame di categoria 6A è l'elemento fondante. Oltre a semplificare la rete fisica, permette ai gestori delle reti di supportare agevolmente le velocità elevate e le maggiori larghezze di banda delle tecnologie emergenti. Con il rame di categoria 6A come supporto privilegiato per il Power over Ethernet (PoE), i gestori delle reti posso sfruttare al massimo le potenzialità della rete, servendosi del PoE potenziato per supportare la crescente connettività IoT e i dispositivi che necessitano potenze maggiori. In poche parole: Una rete aziendale convergente basata sul rame di categoria 6A può migliorare l'affidabilità della rete e la continuità operativa.

Cablaggio strutturato con componenti modulari

Espansioni, migrazioni e cambiamenti nelle reti degli edifici commerciali sono ormai un dato di fatto. Gli operatori di rete devono sapersi adattare velocemente a questi cambiamenti, e devono farlo con un impatto minimo sugli utenti. Per fare questo è necessario che la topologia del cablaggio strutturato sia ben pianificata e scalabile orizzontalmente e verticalmente in caso di bisogno. Questo può avvenire attraverso componenti modulari in grado di supportare nuove tecnologie e velocità superiori. Integrando concetti come quello di rete di connettività universale (Universal Connectivity Grid, UCG), gli operatori sono in grado di fornire soluzioni scalabili future-ready per i sistemi in-building wireless avanzati come CommScope’s Era™.

Collabora con CommScope e realizza il potenziale nascosto delle tue reti aziendali

 

Mentre si trasforma il nostro modo di comunicare, CommScope progetta soluzioni infrastrutturali innovative capaci di rispondere alle nuove esigenze delle reti in-building. Da oltre 40 anni, rappresentiamo il volto del cambiamento delle reti degli edifici commerciali. Dall'AT&T Stadium alla Bank of China, CommScope collabora con le aziende di tutto il mondo per aiutarle a realizzare la loro visione di edifici e spazi più produttivi e intelligenti. Possiamo aiutare anche te.

Tu sai cosa cerchi. Noi sappiamo come farlo. Insieme possiamo realizzare il tuo potenziale nascosto.

Partner with CommScope

 

Se sei interessato a questo tema, potresti essere anche interessato a questi argomenti:

Fai Domande. Ottieni risposte in poche ore.